“Bootleg” – la nuova iniziativa web del filosofo del pop

A partire da lunedì 5 giugno il filosofo del pop Claudio Sottocornola inaugura l’iniziativa “Bootleg”, con la quale proporrà in rete lezioni concerto, conferenze, presentazione di libri e mostre con cadenza mensile. Lo scopo è condividere con il pubblico del web, come già avvenuto in passato con “Working Class” e “Una notte in Italia”, una vasta esperienza didattica e performativa che caratterizza da anni la sua attività sul territorio fra storia, filosofia, musica, poesia e immagine.

Si incomincia con due lezioni concerto – le ultime tenute dal docente – con gli          studenti del Liceo Scientifico Mascheroni di Bergamo, scuola di eccellenza dove egli insegna da anni, che duettano, cantano, danzano, suonano strumenti, propongono elaborazioni grafiche, leggono poesie e forniscono una grandiosa dimensione corale alla avvincente narrazione del docente bergamasco.

La prima lezione proposta, “Viva l’Italia”, tenuta il 14 gennaio 2017, affronta il tema dell’identità italiana dal Novecento ad oggi e spazia da brani del ventennio fascista come “Mille lire al mese” e “Parlami d’amore Mariù”, a grandi hit musicali del boom economico e della gloriosa decade dei sixties, da “Nel blu dipinto di blu” a “Cuore”, da “Sapore di sale” a “Il ragazzo della via Gluck”, per giungere attraverso gli anni dell’impegno politico e del riflusso, con brani di Venditti, Raf e Nannini, al nuovo millennio e alla crisi contemporanea, evocata dalla metafora della notte, sulla scia de “La grande bellezza” di Sorrentino, ma anche di una suggestiva interpretazione in duetto de “La notte” di Arisa. Si chiude visitando uno dei topos più familiari alla canzone italiana, specie negli anni ’50, con un medley dedicato alla mamma, da Beniamino Gigli a Bennato e Jovanotti.

La seconda lezione concerto, “E ti vengo a cercare”, del 5 maggio 2017, affronta invece, in modo originale e mai scontato, il tema del senso della vita e della ricerca del trascendente nella canzone, spaziando da brani anni ’60 come “O mio Signore” di Vianello, “Pregherò” di Celentano e “Dio è morto” di Guccini, a “Figli delle stelle” di Alan Sorrenti, “C’è chi dice no” di Vasco Rossi, “Oggi un dio non ho” di Raf, “Mistero” di Ruggeri e “La cometa di Halley” di Irene Grandi. Si chiude con un medley dedicato al “cielo”, da Lucio Dalla a Renato Zero, passando per Ligabue e Rino Gaetano.

Il racconto di Sottocornola è, in ambedue i casi, articolato con rigore e competenza, sia dal punto di vista storico-filosofico che musicale, e non mancherà di sorprendere lo spettatore con analisi, intuizioni, connessioni impreviste e originali, capaci di gettare nuova luce su tematiche affrontate da angolazioni inedite e spiazzanti. L’interpretazione dei brani, arricchita dall’apporto di numerosi studenti – spontanei e trascinanti – risulta davvero sperimentale e personale, mentre le riprese on the road garantiscono un audio ad ambiente e in presa diretta, dagli effetti suggestivi e non convenzionali.

Si continua il 5 luglio, 5 agosto e 5 settembre, con la pubblicazione della trilogia “Hasta siempre” del 2014, recital per le celebrazioni del decennale di attività live di Sottocornola, sino ad ora inedito: si parte dalla serata di “Noesis”, elegante e raffinato evento cult, in cui il filosofo-performer affronta un repertorio dal respiro internazionale, si continua con una replica all’Auditorium Comunale di Zanica, dal sapore più esistenzialistico e dark (evidenziato da riprese in stile retrò) per concludere con una festosa data per gli studenti, in occasione del Natale 2014. La cornice abituale di questi ultimi live del filosofo del pop è l’Auditorium della Provincia di Bergamo, ormai punto di passaggio di tante personalità della cultura, della società e dello spettacolo italiani e non solo, oltre che luogo di aggregazione e sperimentazione per gli studenti del Liceo Mascheroni.

Il materiale di “Bootleg” sarà dunque reperibile, a cadenza mensile, sul Canale CLDclaudeproductions di YouTube, ma vi si potrà accedere anche dal sito del docente, www.claudiosottocornola-claude.com. Infine, le lezioni concerto con gli studenti saranno linkate al sito del Liceo Mascheroni di Bergamo.

I commenti sono chiusi.