“Bootleg” di ottobre: Pop Dialogos and Music. Sottocornola al Caffè letterario di Bergamo, Musica e Parole con il giornalista Donato Zoppo (18 dicembre 2008)

Continua “Bootleg”, l’iniziativa web del filosofo del pop che, mensilmente, affida alla Rete un evento che lo ha visto protagonista. Questa volta si tratta di “Pop Dialogos and Music”, lezione-concerto tenutasi il 18 dicembre 2008 al Caffè Letterario di Bergamo, nella quale Sottocornola dialoga col giornalista e scrittore Donato Zoppo, ripercorrendo i temi-chiave della propria attività espressiva: le suggestioni del post-68, la poesia, la filosofia e l’insegnamento, il giornalismo e la spiritualità, l’arte grafica e la musica. Seguendo le tracce della sua silloge poetica “Giovinezza… addio. Diario di fine ‘900 in versi” (Velar, 2018), il filosofo del pop presenta al pubblico classici della canzone pop, rock e d’autore, insieme a poesie che ripercorrono il Secondo Novecento fra autobiografia e Storia collettiva. La lezione concerto è infatti per Sottocornola, filosofo del pop, un evento che salda espressione artistica e didattica, interpretazione e comunicazione, coinvolgendo pubblico e studenti in una esperienza performativa unica e irripetibile. Il tutto risulta ulteriormente arricchito dalla presentazione e dalle incalzanti domande di Donato Zoppo, accreditata penna rock del giornalismo italiano, che interagisce col filosofo performer fra parole e musica.


Continua a leggere

Fotogallery: il filosofo del pop a Mantova con Varietà

mantova-apertura-fotogallery

Visualizza la Fotogallery dell’evento –>

www.mantovanotizie.com

Sottocornola su Bergamé e Qui Bergamo

b-bergame-1Il filosofo del pop, Bergamé, 4/2017b-bergame-2
qui-bergamoFin de siècle en francais, Qui Bergamo, 7/2017

“Bootleg”, nuovo appuntamento con il ciclo di “Hasta Siempre”
(2014): la lezione concerto prenatalizia con gli studenti

Nuovo appuntamento con “Bootleg”, iniziativa web del filosofo del pop che propone mensilmente all’attenzione della rete una delle sue lezioni concerto sul territorio o altra performance filosofico/artistico/letteraria. Questa volta – 5 settembre – si tratta dell’ultimo live tenuto dal docente bergamasco per celebrare i dieci anni di lezioni concerto on the road, il recital “Hasta Siempre”, qui condiviso con gli studenti del Liceo Scientifico
“L. Mascheroni”
nell’Auditorium della Provincia di Bergamo, il 20 dicembre 2014. L’occasione è anche quella della presentazione al pubblico della chiavetta USB
“Una notte in Italia”
, in una settimana prenatalizia che conferisce all’evento un sapore festoso e corale, come si evince dal medley finale, fra “White Christmas” e John Lennon.


Continua a leggere

Sottocornola presenta “Varietà” a Mantova

claudio-sottocornola-a-mantova

Spettacolo, musica e costume nell’ultimo libro del filosofo del pop:
un centinaio di avvincenti conversazioni con i divi della musica, della tv e della cultura

Varietà, le interviste di Claudio Sottocornola ai divi del pop,
nella cornice del Festivaletteratura di Mantova il 6 settembre!

Atelier Aldo Coppola
by Vittorio
è lieto di presentare

VARIETA’
Interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti,
su  società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90

Continua a leggere

Fotogallery: “Varietà” all’Archeoclub di Locri, Corte del Palazzo di Città

claudio-sottocornola-locri-2017

Visualizza la Fotogallery dell’evento –>

www.lentelocale.it/

synpress44.blogspot.it/

www.ecodellalocride.it

www.telemia.it

www.lentelocale.it

www.reggiocalabriaweb.it

www.larivieraonline.com

udite-udite.it

it.paperblog.com

www.italianaradio.it

corrierelocride.it

www.strettoweb.com

www.cn24tv.it

“Bootleg” continua con la pubblicazione del trittico di “Hasta Siempre” (2014): è la volta del live dall’Auditorium Comunale di Zanica

L’iniziativa web “Bootleg” inaugurata dal filosofo del pop Claudio Sottocornola non va in vacanza e, per il mese di agosto, ci propone un evento dal sapore non convenzionale e un po’ retrò, l’anteprima di “Hasta Siempre”, recital di celebrazione dei dieci anni di lezioni concerto sul territorio del professore bergamasco del 2014, nella versione proposta all’Auditorium di Zanica il 12 aprile del medesimo anno, coadiuvato da un gruppo di studenti del Liceo Mascheroni di Bergamo. L’evento, che si configura come un inedito one man show, si caratterizza per le atmosfere dark e la versione video, colorata di effetti speciali dalle reminiscenze psichedeliche, esalta ancor più un contesto quasi onirico e fuori dai consueti schemi di gradevolezza scontata cui media e talent ci hanno da tempo abituato.
La lettura volutamente algida e distanziante delle poesie di Sottocornola, a commento dei tempi narrati, da parte dei numerosi studenti coinvolti, arricchisce poi il tutto di un elemento di attualizzazione ulteriore che incrementa il fascino di un evento dal sapore notturno e straniante.

Proponiamo, a commento del recital di Sottocornola, una suggestiva lettura del giornalista e blogger Antonio Falcone, apparsa sulla testata web “Sunset Boulevard” il 9 aprile 2014, cui si rimanda anche con un link.


Continua a leggere

Claudio Sottocornola all’Archeoclub di Locri con “Varietà”, Corte del Palazzo di Città

locandina-locri-sottocornola

Cultura, memoria, filosofia, identità, storia della musica e del costume italiano: il filosofo lombardo torna in Calabria per un incontro incentrato sugli ultimi libri ‘Varietà’ e ‘Fin de Siècle’, coordinato dall’Archeoclub

Varietà, interviste e poesia: Claudio Sottocornola il 31 luglio a Locri
Archeoclub Locri
è lieto di presentare

VARIETA’

Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti,
ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90 (Marna)

Continua a leggere

“Bootleg” continua con la pubblicazione del ciclo di
“Hasta Siempre” (2014): si incomincia con la serata
Noesis per il decennale live del “filosofo del pop”

Continua per Claudio Sottocornola l’iniziativa web “Bootleg”, inaugurata il 5 giugno con la pubblicazione di “Viva l’Italia” e “E ti vengo a cercare” sul Canale CLDclaudeproductions di YouTube (reperibili anche dal sito dell’autore), che prevede la pubblicazione mensile di una lezione concerto o evento relativi alle performance del filosofo del pop.

Continua a leggere

Fin de siècle: le poesie di Sottocornola tradotte per il pubblico di lingua francese

fin-de-siecle-cover

Fin de siècle
Claudio Sottocornola tradotto in francese

Le poesie di Sottocornola tradotte in francese nella prestigiosa collana Biblioteca Universalis/ Aula Magna della rivista internazionale “Contemporary Literary Horizons” con sede a Bucarest: un lirismo post moderno e pop-zen finalmente nella lingua di Rimbaud attesta la vocazione interculturale e cosmopolita dell’autore.

Claudio Sottocornola
“Fin de siècle”

Bibliotheca Universalis
Editura PIM – pp.121

Continua a leggere

“Bootleg” – la nuova iniziativa web del filosofo del pop

A partire da lunedì 5 giugno il filosofo del pop Claudio Sottocornola inaugura l’iniziativa “Bootleg”, con la quale proporrà in rete lezioni concerto, conferenze, presentazione di libri e mostre con cadenza mensile. Lo scopo è condividere con il pubblico del web, come già avvenuto in passato con “Working Class” e “Una notte in Italia”, una vasta esperienza didattica e performativa che caratterizza da anni la sua attività sul territorio fra storia, filosofia, musica, poesia e immagine.

Continua a leggere

“E ti vengo a cercare”, una lezione concerto con gli studenti del Mascheroni per parlare di senso della vita e ricerca di Dio attraverso la canzone pop, rock e d’autore

locandinaClaudio Sottocornola
lezione-concerto
con gli studenti

Venerdì 5 maggio 2017 ore 8.45
Auditorium Liceo Scientifico
“Lorenzo Mascheroni”
Via Alberico da Rosciate, 21/a
Bergamo

c-sottocornola Continua a leggere

Sottocornola incontra gli studenti polacchi in interscambio del Liceum im. Karola Libelta di POZNAN, Aula Magna Liceo Mascheroni, Bergamo

logo-interscambio“Ho trascorso la mia vita ad Istanbul, sulla riva europea, nelle case che si affacciavano sull’altra riva, l’Asia. Stare vicino all’acqua, guardando la riva di fronte, l’altro continente, mi ricordava sempre il mio posto nel mondo, ed era un bene. E poi, un giorno, è stato costruito un ponte che collegava le due rive del Bosforo. Quando sono salito sul ponte e ho guardato il panorama, ho capito che era ancora meglio, ancora più bello vedere le due rive assieme. Ho capito che il meglio era essere un ponte fra le due rive. Rivolgersi alle due rive senza appartenere.

Oran Pamuk, Istanbul, 2003

0-donizetti

Sabato 8 aprile dalle ore 09.00 alle 11.00, presso l’Aula Magna del Liceo scientifico “L. Mascheroni” di Bergamo – nell’ambito del Programma “Countries without frontiers, 30th International Exchange” – Claudio Sottocornola incontra gli studenti del Liceo “Karola Libelta” di Poznan, a conclusione della loro permanenza a Bergamo. Continua a leggere

Fotogallery Lezione concerto “Viva l’Italia”, Auditorium Liceo Mascheroni, Bergamo

Reportage 1dsc_9743_visual

Continua a leggere

Fotogallery Lezione concerto “Viva l’Italia”, Auditorium Liceo Mascheroni, Bergamo

Reportage 2
img_6142_visual

Continua a leggere

Flashback: fotogallery Presentazione “Varietà”, Libreria Ubik, Savona

01-sottocornola-ed-enrile-a-ubik-savona-adrien-viglierco-atutore_visual Continua a leggere

“Viva l’Italia”, una lezione concerto con gli studenti del Liceo Mascheroni per parlare di identità nazionale attraverso la canzone pop, rock e d’autore

Un docente-interprete, un gruppo di studenti del Liceo Mascheroni di Bergamo, la Storia dell’Italia contemporanea riletta attraverso la canzone pop, rock e d’autore

Claudio Sottocornola
lezione-concerto
con gli studenti

Claudio_Sottocornola_studenti_Liceo_Mascheroni

Sabato 14 gennaio 2017 ore 8.45
Auditorium Liceo Scientifico
“Lorenzo Mascheroni”
Via Alberico da Rosciate, 21/a
Bergamo

“Viva l’Italia” è una lezione-concerto proposta dal prof. Claudio Sottocornola, docente di Filosofia e Storia, con gli studenti del liceo Mascheroni nella qualità di performer. Continua a leggere

Sottocornola alla LIbreria Ubik di Savona

Claudio-Sottocornola-4PDF Ubik Savona
Eventi Ubik-Savona, novembre 2016

A Savona il filosofo del pop Claudio Sottocornola presenta il nuovo libro Varietà
www.savonanews.it

Varietà, presentazione del libro di Claudio Sottocornola
www.mentelocale.it

Chi va con lo Zoppo… Ascolta buona musica!
donatozoppo.blogspot.it

Fotogallery: Presentazione “Varietà”, Libreria Cibrario,
Acqui Terme

riga

radiogold-news

Audio MP3

riga
Continua a leggere

Flashback: Presentazione “Varietà” Fiera dei Librai,
Bergamo 2016

18_lite
Visualizza la Fotogallery dell’evento
riga
Continua a leggere

Sottocornola con Varietà alla Libreria Cibrario di Acqui Terme

Venerdì 28 ottobre il ‘filosofo del pop’ porta il suo nuovo libro in Piemonte: una raccolta di interviste-ritratto dell’intellettuale lombardo ai grandi dello spettacolo in un affresco di cultura e costume tra anni ’80 e ’90

Cibrario Libreria Illustrata
è lieta di presentare

VARIETA’
Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti,
ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90

(Marna)
Venerdì 28 ottobre
ore 18.00

CIBRARIO LIBRERIA ILLUSTRATA
Piazza della Bollente, 18
Acqui Terme (AL)

C.Sottocornola

Varietà ad Acqui Terme!
www.synpress44.com

Claudio Sottocornola presenta Varietà ad Acqui Terme!
www.donatozoppo.it

Una conversazione con Claudio Sottocornola alla libreria Cibrario
www.radiogold.it

Claudio Sottocornola presenta “Varietà” alla libreria Cibrario di Acqui Terme
www.dietrolanotizia.eu

Sottocornola su Leggere Tutti

Claudio Sottocornola, scrittore e ordinario di filosofia e storia a Bergamo, ha una cultura enciclopedica e una curiosità innata. Spazia tra filosofia e teologia, tra poesia e canzone, con grande disinvoltura ma senza mai essere banale… Continua a leggere →

Leggere.tutti.CopertinaLeggere.tutti.Recensione

“Canzoni e animali, amici dell’uomo”:
l’intervista al filosofo del pop su zoologia e canzone

I cani come migliori amici dell’uomo, l’abbandono estivo che ritorna puntuale ogni anno e poi l’altro amico animale domestico: il gatto; e soprattutto la musica in cui vengono riversati da sempre amori, affetti e difetti degli uomini e passioni per gli animali. E’ da qui, da queste considerazioni, che nasce il connubio tra animali e musica. Un connubio che abbiamo proposto di indagare al filosofo del pop Claudio Sottocornola… Continua a leggere →

Il Sannio, 28.7.2016C.Sottocornola, Canzoni e animali, 28.7.2016

Canzoni e animali, amici dell’uomo
www.lisolachenoncera.it

Canzoni e animali, amici dell’uomo: un viaggio attraverso la musica con Claudio Sottocornola
suonalancorasam.wordpress.com

Canzoni e animali, amici dell’uomo: un viaggio attraverso la musica con Claudio Sottocornola
it.paperblog.com

Il filosofo del pop a Radio BlaBla,
intervistato da Francesca Scherini per “Caffè Letteradio”

Radio-Bla-Bla-con-varietà

Audio MP3

Sottocornola su Faremusic.it con “Varietà”

z-Claudio-Sottocornola-(intro-Faremusic)lite

Claudio Sottocornola -VARIETA’ – Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90.

Il mio incontro con Claudio Sottocornola risale a qualche anno fa, quando scoprii che esisteva chi utilizzava le proprie conoscenze, l’esperienza accumulata e la vasta cultura personale per spiegare al prossimo un argomento musicale ben specifico, quello che raggruppa la musica italiana degli ultimi 50 anni – definita “leggera” -, raccontata … Continua a leggere →

Fotogallery Presentazione “Varietà” Locri e Gioiosa Ionica

Comune di Locri: presentazione “Varietà”, Sala Consiliare, 04.08.2016


Gioiosa Ionica: presentazione “Varietà”, Palazzo Amaduri, 08.08.2016

Locri-ritorna il “Filosofo del Pop” Claudio Sottocornola con il suo nuovo libro
www.lentelocale.it

Il filosofo Claudio Sottocornola a Locri giovedì 4 agosto
www.rivieraweb.it

Locri, giovedì 4 agosto presentazione del libro “Varietà” di Claudio Sottocornola
www.telemia.it

Il “Filosofo del Pop” Claudio Sottocornola a Locri
http://ciavula.it

Claudio Sottocornola : Varietà a Gioiosa Ionica e Locri
http://ciavula.it/

Locri, Filosofo Claudio Sottocornola presenta “Varietà”
www.ntacalabria.it

Libri: Claudio Sottocornola presenta Varietà a Gioiosa Ionica
www.cn24tv.it

Claudio Sottocornola presenta Varietà a Gioiosa Ionica!
www.reggiocalabriaweb.it

A Gioiosa Ionica (RC) incontro con il «filosofo del pop» Claudio Sottocornola
www.reportageonline.it

Claudio Sottocornola al Comune di Locri e a Gioiosa Ionica con Radio Gamma per presentare “Varietà”

Claudio-Sottocornola-4

Giovedì 4 agosto il ‘filosofo del pop’ torna in Calabria con il suo nuovo libro: una raccolta di interviste-ritratto dell’intellettuale lombardo ai grandi dello spettacolo in un affresco di cultura e costume tra anni ’80 e ’90

Claudio Sottocornola presenta Varietà a Locri e a Gioiosa Ionica!
Continua a leggere

Il filosofo del pop intervistato da Francesco Pota per La storia dal jukebox su IL MONDO CONTEMPORANEO e RADIO LA BUONA MUSICA

La musica e l’evoluzione dell’immagine della donna dagli anni ‘40 agli anni ‘80 del Novecento è il tema affrontato nell’avvincente podcast del giornalista Francesco Pota in dialogo con Claudio Sottocornola, filosofo del pop che ha dedicato interessanti saggi e memorabili lezioni concerto  all’evoluzione dell’immagine femminile nella canzone italiana, con particolare attenzione al ruolo delle grandi interpreti. Insieme all’analisi e all’intervista, riascoltiamo alcuni dei brani simbolo di tale evoluzione, che ha accompagnato i processi di emancipazione delle donne in Italia, soprattutto negli anni ‘60 e ‘70.

Sottocornola-omaggia-Pavone

La musica e l’evoluzione dell’immagine della donna

Fin de siglo: le poesie di Sottocornola tradotte per il pubblico di lingua spagnola

copertina_Fin.de.spFin de siglo
Claudio Sottocornola tradotto in spagnolo

Le poesie di Sottocornola tradotte per il pubblico di lingua spagnola nella prestigiosa collana Biblioteca Universalis/ Aula Magna della rivista internazionale “Contemporary Literary Horizons” con sede a Bucarest: il suo lirismo post moderno e pop-zen in uno scenario interculturale e cosmopolita con l’idioma più diffuso sul pianeta

Claudio Sottocornola
“Fin de siglo”

Bibliotheca Universalis
Editura PIM – pp.106

Continua a leggere

“Fin de siglo”, le poesie di Sottocornola tradotte per il pubblico di lingua spagnola
suonalancorasam.wordpress.com

European Horizons: Claudio Sottocornola (Italy)
contemporaryhorizon.blogspot.it

Il filosofo del pop al CULTURAL’MENTE COVO FESTIVAL

culturalmente_logo
Claudio-Sottocornola-live

CAFFE’ MUSICO FILOSOFICO CON IL FILOSOFO DEL POP
CLAUDIO SOTTOCORNOLA

Modera l’incontro Marcella Rossoni

Domenica 12 giugno il ‘filosofo del pop’ Claudio Sottocornola interviene con “Varietà” – Musica e Parole – al CULTURAL’ MENTE COVO FESTIVAL, Covo (Bg), come protagonista del Caffè Musico Filosofico in Piazza S.S. Apostoli, dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Continua a leggere

A proposito di “Varietà”…

RecensioneRecensioneRecensione

riga


Il nuovo libro del ‘filosofo del pop’ Claudio Sottocornola
www.blogdellamusica.eu

IL LIBRO. Varietà di Sottocornola, il filosofo del pop che ama la Calabria/
www.zoomsud.it

“La vita risulta l’interpretazione più impegnativa e significativa che ciascuno di noi può esprimere”, intervista con Claudio Sottocornola
suonalancorasam.wordpress.com

Varietà (Marna, 2016) l’ultimo libro di Claudio Sottocornola rappresenta una corposa antologia di interviste ai divi storici della pop music italiana.
www.zatteradelpensiero.it

Claudio Sottocornola presenta “Varietà” alla Fiera dei Librai

Giovedì 28 aprile 2016, ore 17.00,  alla Fiera dei Librai di Bergamo-Premium Edition,  Claudio Sottocornola presenterà il nuovo libro “Varietà” – Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90 , pubblicato da Marna. Sarà presente insieme a lui il giornalista Donato Zoppo, che ha firmato la prefazione di questa ultima fatica letteraria del filosofo bergamasco, e lo intervisterà su “Media, spettacolo e canzone, nella costruzione di una identità linguistica e nazionale italiana nel Secondo Novecento” .  L’appuntamento è al Quadriportico del Sentierone-Spazio Incontri, Ingresso libero.

varieta invito bergamo

Mia Martini, Beppe Grillo, Nino Manfredi, Gianni Morandi, Rita Pavone, Donovan, Enzo Jannacci, Vittorio Sgarbi, Angelo Branduardi, Raimondo Vianello, le gemelle Kessler, Red Ronnie, Alberto Lattuada non sono che un esempio eloquente della varietà dei colloqui di Sottocornola: un centinaio di interviste (molte per la prima volta integrali, alcune del tutto inedite) con retrospettive e riflessioni, decisive per le iniziative che in seguito Sottocornola avrebbe intrapreso, dalla docenza di Storia della Canzone e dello Spettacolo alla Terza Università di Bergamo alle affollate lezioni-concerto, che lo vedono in azione come narratore, performer e interprete. La sua attività di ricerca sulla canzone italiana, vera e propria cartina di tornasole per comprendere mutamenti e passaggi nella storia sociale e culturale del nostro Paese, si completa proprio con Varietà : “Questi incontri mi restituirono il senso di una ricchezza straordinaria, di una vitalità e di un professionismo stimolanti, insomma, di una grande energia che dovevo in qualche modo raccontare attraverso i miei pezzi, e che ora, raccolti a distanza di anni in questa corposa antologia, mi appaiono quasi come una memoria storica, una testimonianza a futura memoria di tutto il bello e di tutto il bene che il mondo dello spettacolo italiano ha regalato alla nostra identità collettiva. Aggiungo che il confronto con personaggi tanto entusiasmanti mi ha poi indotto a passare io stesso ‘dall’altra parte del vetro’, per cimentarmi nello studio e nella interpretazione di brani pop, rock e d’autore italiani, proposti poi in cd e lezioni concerto, sempre nel solco di questo recupero memoriale della nostra identità storica“.

 
Varietà alla Fiera dei Librai!
www.synpress44.com
 

Dicono di “Varietà”…

varieta copertina bergamo

“Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90… Anni intensi, bellissimi, che l’autore ci restituisce in pieno consegnandoci pagine ricche di passione, umanità e autentico giornalismo. Sottocornola usa volutamente la dicitura “intervista-ritratto”: dialoghi guidati dall’attenzione alle singole personalità, alle direzioni e alle peculiarità di ognuno, conversazioni da rileggere per comprendere come siano cambiate la percezione del talento artistico e la relazione con il divismo, soprattutto televisivo. “L’avvento della Tv commerciale, pur sprovincializzando il gusto, ha prodotto il crollo del modello pedagogico a favore di quello consumistico. Oggi, inoltre, l’influenza dei nuovi media, Rete in testa, produce un’esigenza di interattività e protagonismo, per cui tutti vogliono apparire, senza necessariamente aver maturato qualcosa da dire. Il risultato è un appiattimento dell’offerta, sia a livello di informazione che di intrattenimento, La soluzione? Educare alla criticità, al discernimento, alla scelta, specialmente le nuove generazioni. E farle uscire dall’impasse dell’autodivismo,   la malattia mortale che uccide il senso della meraviglia per ciò che l’altro può offrirci, e quindi dello spectaculum come luogo della trasfigurazione e sublimazione del reale”.

FieradeiLibrai.it, Programma, aprile 2016

“Varietà” ci rivela un Sottocornola-giornalista spurio e (dunque) non-irreggimentato, distante tanto dalle torri d’avorio quanto dalle conventicole radical-chic tipiche di tanta stampa di regime (compreso il regime radical-chic), un giornalista appassionato e intellettualmente libero. Che si trovi al cospetto dell’antipatico (ma non troppo) Vittorio Sgarbi (“Ebbene sì, sono buono”) o dell’umanista Enzo Jannacci (“Trent’anni da pagliaccio”). Che nei suoi faccia-a-faccia debba vedersela con Rita Pavone (che apre e chiude gli incontri di questo libro, credo non a caso) o con Anna Magnani, “L’ultima romana”. O ancora con Wanda Osiris, Amedeo Minghi, Nino Manfredi (intervista umana troppo umana), e ancora Mia Martini, Luca Barbareschi, Carla Fracci, Catherine Spaak, Ether Parisi, i Pooh, Amanda Lear e ancora e ancora e ancora, perché a leggere “Varietà” tutto d’un fiato (ma in fondo non occorre, ciascuno è libero di leggersi le interviste ai personaggi che più gli interessano, c’è solo l’imbarazzo della scelta) non finisce mai. Ci sono modi e modi di condurre le conversazioni giornalistiche: il primo è genuflessi al personaggio di turno, come da diktat editoriale; il secondo è in apparente schiena dritta, mascherando il livore sotteso all’invidia o a diverse scelte di campo. E poi c’è il terzo modo, il modo che si riscontra nella raccolta di Claudio Sottocornola, quello che prevede il rispetto per l’interlocutore e per se stessi, sulla scorta del sacrosanto diritto al racconto oggettivo. Mi sembra un approccio divenuto (colpevolmente) inattuale, forse bisogna essere “filosofi del pop” per crederci ancora.

Mario Bonanno, SoloLibri.net, 19.03.2016

Parliamo di libri. A dirla tutta, mi risulta difficile e quasi imbarazzante intervistare chi dell’intervista e del giornalismo ha fatto una grande professione di vita. Un personaggio che come tanti vive e segna passaggi importanti dietro le quinte di questo mondo gigantesco che è lo spettacolo. Claudio Sottocornola, docente, filosofo del pop, scrittore, giornalista e interprete. Famose oggi le sue tanto acclamate lezioni concerto. Ho avuto la fortuna di immergermi nella lettura di questo libro che si intitola “Varietà” e raccoglie anni d’oro di un’Italia che viveva il cambiamento e si avvicinava al declino culturale della musica e non solo. La bella cultura popular nella vita professionale di una voce di riferimento nel giornalismo italiano. Claudio Sottocornola lascia che la storia si racconti attraverso le bellissime interviste che ha fatto con grandi nomi della scena, principalmente italiana ma non solo, se pensiamo ai suoi incontri con Donovan, le gemelle Kessler, Georges Moustaki, Catherine Spaak… ed è così che la loro voce e le loro parole completano un mosaico ricco di suggestive angolazioni da cui guardare il finire degli anni ’80 e l’inizio dell’era anni ’90. C’è da perdersi dietro ogni carattere, ogni volto che immaginiamo benissimo, dietro ogni voce… andamenti sociali e culturali, pieghe di un vissuto e l’evoluzione del gusto e delle mode… la bella storia italiana di chi la storia l’ha fatta.

Paolo Tocco, QubeMusic.it, 23.03.2016

 

 

A proposito di “Varietà”…

 
Il filosofo del pop presenta il suo “Varietà”
Il Sannio Quotidiano

Sanremo aperto a tutti: un sogno
Il Sannio Quotidiano

Varietà – Claudio Sottocornola
Sololibri.net

QUBE GENERATION: la storia d’Italia nel nuovo libro di Claudio Sottocornola
QubeMusic.it

“Varietà” l’Italia tra gli anni ’80 e ‘90 attraverso le interviste di Claudio Sottocornola
SannioTeatrieculture.it

Sottocornola presenta “Varietà” alla Fondazione “G. Romano” di Telese 
www.fondazioneromano.it

Sottocornola presenta “Varietà” a “Bastardi senza gioia”  
www.radiocitta.net

 

Fotogallery Presentazione “Varietà” Libreria IBS

Bergamo, 9.03.2016

Claudio Sottocornola alla Libreria IBS di Bergamo con “Varietà”

Mercoledì 9 marzo 2016, presso la Libreria IBS di Bergamo, alle ore 17.30, il filosofo del pop Claudio Sottocornola presenterà “Varietà” (Marna, pp. 455), taccuino giornalistico con interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90. Nell’occasione sarà intervistato dal giornalista Donato Zoppo, una delle più prestigiose penne rock italiane, su divismo postmoderno e mutate antropologie, nuovi media e generazione digitale, ma anche sui grandi incontri con il meglio della canzone e dello spettacolo italiano fra gli anni ’80 e ’90 che appaiono in “Varietà”.

varieta_copertinaI grandi dello spettacolo nelle interviste-ritratto di Claudio Sottocornola!

Mia Martini, Beppe Grillo, Nino Manfredi, Gianni Morandi, Rita Pavone, Donovan, Enzo Jannacci, Vittorio Sgarbi e numerosi altri: sono i big che Claudio Sottocornola intervistò a cavallo tra anni ’80 e ’90, in un periodo di intensa attività giornalistica che oggi torna all’attenzione del lettore grazie a Varietà – Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90 (Velar). Presentato in anteprima nazionale nel Sannio, Varietà raccoglie le interviste realizzate dal 1989 al 1994 da Sottocornola (pubblicate su numerosi quotidiani come Il Giornale di Bergamo Oggi, L’Arena, Il Gazzettino, Il Quotidiano, L’Eco di Bergamo, Libertà, La Prealpina etc.), e immortala una fase cruciale nel percorso dell’intellettuale lombardo – ribattezzato dalla critica“il filosofo del pop” per la sua attenzione ai linguaggi popular contemporanei.
[continua a leggere]

varieta_invito_retro
varieta_invito_fronte

Ma che musica maestro! Intervista al filosofo del pop sui festival italiani, pensando a Sanremo 2016

Lezione-concerto-C.Sottocornola-sanremo2016

Il 66° Festival di Sanremo incombe e invade i palinsesti, entra nelle nostre case con i suoi big e le sue nuove proposte, con i grandi ospiti (leggi Elton John e i Pooh, Ramazzotti, Elisa e la Pausini), con il suo gossip e l’appeal di Madalina Ghenea, Virginia Raffaele e Gabriel Garko, Carlo Conti a condurre i giochi. Al di là della sua progressiva trasformazione in un grande contenitore televisivo, il Festival costituisce una delle poche vetrine della musica leggera italiana rimaste. In questa intervista diffusa nel web, il “filosofo del pop” Claudio Sottocornola,  ci guida in una rapida ma rigorosa indagine nella storia dei Festival italiani, dal Cantagiro al Festivalbar, da “Un Disco per l’estate” a “Canzonissima”, dal Festival di Napoli   a Castrocaro, sempre con un occhio a Sanremo 2016.

Il filosofo del Pop: intervista a Claudio Sottocornola sulla storia dei festival italiani
Caffènews
Ma che musica maestro! – Intervista al filosofo del pop Claudio Sottocornola sulla storia dei Festival italiani pensando a Sanremo 2016-
Suonalancorasam
Intervista al filosofo del pop Claudio Sottocornola sulla storia dei Festival italiani, pensando a Sanremo 2016
Mat2020
Ma che musica maestro! Intervista a Claudio Sottocornola
MediaeSipario

Varietà, il nuovo libro di Claudio Sottocornola,
in anteprima nazionale a Benevento

Claudio_Sottocornola_Varieta_presentazione

Due imperdibili appuntamenti per l’ultimissima produzione del filosofo del pop!

Venerdì 29 gennaio, alle ore 18.30, presso la Fondazione Romano di Telese Terme (Benevento), Claudio Sottocornola presenterà in anteprima nazionale il nuovissimo libro “Varietà” – Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90, pubblicato da Marna Edizioni. Saranno presenti, insieme all’autore, il prof. Felice Casucci e Donato Zoppo, che ha firmato la prefazione di questa ultima fatica letteraria del filosofo bergamasco. Sabato 30 gennaio, alle ore 18.30, si replica presso l’Auditorium Cilindro Nero a San Giorgio del Sannio (Benevento), con la presenza, insieme all’autore, dell’Assessore alla Cultura Dina Camerlengo e, ancora una volta, del giornalista Donato Zoppo. Sarà un’occasione per parlare, oltre che della poliedrica attività fra musica, poesia, filosofia e immagini del “filosofo del pop”, dei numerosi incontri e interviste-ritratto realizzate da Sottocornola con i maggiori esponenti dello spettacolo e della canzone italiana fra gli anni ’80 e ’90, da Gianni Morandi a Ivano Fossati, da Enrico Ruggeri a Rita Pavone, da Nino Manfredi a Wanda Osiris, da Carla Fracci a Mia Martini, da Mara Venier a Paolo Conte, da Catherine Spaak a Edwige Fenech, da Raimondo Vianello e Sandra Mondaini a Franca Valeri ed Ernesto Calindri, da Vittorio Sgarbi a Beppe Grillo.


Telese Terme (BN): Conversazione con Claudio Sottocornola

www.infosannio.wordpress.com
Varietà: Claudio Sottocornola a Telese Terme
www.sannioteatrieculture.it
“VARIETÀ – TACCUINO GIORNALISTICO: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’italia fra gli anni ’80 E ’90″
www.beneventoforum.it
Claudio Sottocornola a San Giorgio del Sannio: il ‘FILOSOFO DEL POP’ presenta il nuovo libro all’auditorium Cilindro Nero
www.radiocitta.net
Varietà – Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90
www.emozioninrete.com

Gli auguri del filosofo del pop

01-collage-Sottocornola-natale-2015Eighties/ laudes creaturarum ‘81 (23)

Oh, com’è bella la città

Oh, com’è bella la città
dietro le vetrine di un bar
come una piramide di voli
di clacson e auto sull’asfalto
e di lumi per l’aria
e musica nelle orecchie
musica leggera
che dobbiamo imparare
per non restare fermi
e continuare a volare
a guidare e a suonare
clacson nella città che corre
dentro le vetrine di un bar
coi suoi colori gialli e rossi
nell’aria impazzita di
marocchina cosmopolita frenesia
nel villaggio globale
come una piramide di voli
l’uccello della pace
porta buone nuove
scorrendo il giornale
variando i motivi
bevendo pomeridiani
aperitivi…
perdendo nozione
come un ultras della vita
che riposa la giornata
a un tavolino della vetrata
dentro una piramide di voli
ascoltando musica leggera
solo un attimo da schianto.

25 marzo 1991

(Claudio Sottocornola, “Giovinezza… addio. Diario di fine ‘900 in versi”, CLD/ Velar, 2008)

Good vibrations

Claudio.Sottocornola-Noesis.2014-miniLaura Moro, L’indagine di Sottocornola fra
           biografia, pop e crisi del sacro
,
           Presentazione “Effatà”, Libreria IBS, Bergamo,
           23 aprile 2015
           (Giornata Mondiale del libro e del diritto
           d’autore)
           Leggi tutto

Ileana Maria Paloschi, “Effatà”… il nuovo invito di
           Claudio Sottocornola
,
           Presentazione “Effatà”, Libreria IBS, Bergamo,
           23 aprile 2015
           (Giornata Mondiale del libro e del diritto
           d’autore)
           Leggi tutto

Dario Di Meglio, Il giardino e il mito delle origini, Inaugurazione “Il giardino di mia
           madre e altri luoghi”, Hotel Parco Conte,Casamicciola-Ischia (NA),
           24 luglio 2014
           Leggi tutto

Irene Kalb, Amore-stella polare in tempi di crisi,
           Presentazione “Stella Polare”, Librerie Feltrinelli, Bergamo,
           27 marzo 2014
           Leggi tutto

Jolanda Morgese, “Stella polare”, guida al viaggio interiore verso l’impegno,
           Presentazione “Il giardino di mia madre e altri luoghi” e
           “Stella Polare”, Biblioteca Caversazzi-Bergamo, 15 febbraio 2014.
           Leggi tutto

Lidia Zitara, Un artista da scoprire piano piano, Presentazione “Il giardino di mia
           madre e altri luoghi”, Libreria Mondadori, Siderno (RC), 7 agosto 2013
           Leggi tutto

Francesca Grispello, Il gesto dell’immagine, Prefazione “Nugae, nugellae, lampi.
           Quaderno di liceo”, Cld-Velar, 2009
           Leggi tutto

Donato Zoppo, “La semplicità è una complessità risolta”: il nuovo percorso 
           di Claudio Sottocornola, Presentazione “Nugae, nugellae, lampi.
           Quaderno di liceo”, Cld-Velar, 2009
           Leggi tutto

Alessandro Spadoni, Una metafisica di suoni e parole, Recensione “Giovinezza…
           Addio. Diario di fine ‘900 in versi”, www.lettera.com ,
           29 dicembre 2008
           Leggi tutto

Donato ZoppoClaudio Sottocornola Claude: “orco” e “sciamano” in viaggio
           tra musica, storia e costume, Nota critica a “L’appuntamento/
           collection”, CLD, 2008
           Leggi tutto

Prestigioso riconoscimento internazionale da Bucarest per Claudio Sottocornola: le sue poesie in una edizione bilingue per “Contemporary Literary Horizon”

Copertina.Bucarest Foto per Bucarest,  CLAUDIO SOTTOCORNOLA - BG -
riga

Claudio Sottocornola tradotto in Romania: la “Fin de siècle” nella silloge bilingue delle sue poesie
Claudio Sottocornola, filosofo, poeta, musicologo e perfomer, arriva in Romania: la prestigiosa rivista internazionale Contemporary Literaly Horizon gli rende infatti omaggio inserendolo nella sua Bibliotheca Universalis…
https://suonalancorasam.wordpress.com 

Fin de siècle
Claudio Sottocornola tradotto in Romania
Daniel Dragomirescu traduce per la prestigiosa collana rumena una rappresentativa silloge poetica del filosofo bergamasco, tra sperimentazioni linguistiche, l’ermetismo delle origini e l’approdo alla sintesi degli haiku
http://www.synpress44.com/

INTERCULTURAL HORIZONS: DANIEL DRAGOMIRESCU
ORFISM, EXISTENTIALISM AND POETIC CONFESSION
From a declared and asserted aesthetic perspective of the symbolism represented by Paul Verlaine (1844-1896), the author of the well-known slogan “Music beyond every-thing…”, the poetry seems to be a nearly perfect synonym for music. Indeed, poetry is music, but, at the same time, it also represents a confession, a “memoir” of a life and of an age.
http://contemporaryhorizon.blogspot.it

Sottocornola e le canzoni dell’estate: un raffinato divertissement nella colonna sonora della stagione dagli anni ’50 ad oggi.

Sottocornola per canzoni dell'estateliceo

Le canzoni dell’estate: la playlist “storica” del filosofo del pop
Intervista a Claudio Sottocornola
Una notte in Italia, tre live tenuti in occasione dell’anniversario dell’unificazione italiana, la sua ultima fatica…
http://www.lisolachenoncera.it

La playlist per l’estate del filosofo del pop Claudio Sottocornola
C’è davvero l’imbarazzo della scelta, anche perché l’intero decennio ha per scenografia uno sfondo balneare. Si può andare da un pezzo ballabile inneggiante al nascente twist, come “Saint Tropez” di Peppino di Capri…
http://www.blogdellamusica.eu

Le canzoni dell’estate: la playlist “storica” del filosofo del pop
Intervista al “filosofo del pop” Claudio Sottocornola
Siamo nel mezzo dell’ondata di caldo che l’estate 2015 ci riserva e, fra crisi greca e attentati tunisini, la voglia d’estate e di vacanzesi scontra con una realtà planetaria inquietante e invasiva, lontana anni luce dalla spensierata serenità di altri tempi…
http://www.radiocoop.it

“Effatà”: Sottocornola fra biografia, cultura pop e declino del sacro

Sottocornola.Presentazione.Effata.Libreria.Bergamo

 

Giornata Mondiale del Libro: Claudio Sottocornola, Effatà
Una raccolta di riflessioni sul contemporaneo e la spiritualità Effatà: Claudio Sottocornola e il suo nuovo libro da IBS Bookshop
http://www.senzabarcode.it


Il.Garantista

riga
Il.Giorno.26.4.2015
riga
L.Eco

“Effatà”: Claudio Sottocornola e il suo nuovo libro da IBS Bookshop per la Giornata Mondiale del Libro e di #ioleggoperché

Effata_copertina_Sottocornola

Giovedì 23 aprile 2015
Ore 17.30
IBS Bookshop
via XX Settembre 93
Bergamo

 

Nel naufragio del contemporaneo, quale direzione, quale canto?
Il filosofo e performer Claudio Sottocornola presenterà giovedì 23 aprile alle ore 17.30 – in occasione della Giornata del Libro e del diritto d’autore – la sua nuova fatica, “Effatà” (CLD-Marna, pp.90, Euro 7,00), presso la Libreria IBS a Bergamo. Interverrano alla presentazione Laura Moro, docente di Lingua e Letteratura Inglese, e Ileana Maria Paloschi, docente IRC, ambedue del Liceo scientifico “L. Mascheroni” di Bergamo.

Il libro si presenta come una raccolta di “interventi sul territorio, flash temporali dalla durata effimera” che “obbligano all’assunzione dell’habitus nietzscheano che, nell’affrontare i grandi problemi, si comporta come si fa con i bagni di acqua gelida: ‘presto dentro, presto fuori’”. Si tratta quindi di un percorso fra riflessioni, conversazioni, meditazioni, illuminazioni, proposte dall’autore in occasione delle varie presentazioni della mostra itinerante “Il giardino di mia madre e altri luoghi” e del libro “Stella polare” dal 2010 al 2014.

Effatà
Claudio Sottocornola e il suo nuovo libro da IBS Bookshop
http://www.synpress44.com/01Comunicati.asp

Bergamo, Libreria “IBS Bookshop”: Claudio Sottocornola presenta il suo nuovo libro, “Effatà”

https://suonalancorasam.wordpress.com/

INVITO_EFFATA_Pagina_1

 

INVITO_EFFATA_Pagina_2

Adorable Sixties, terza e ultima lezione concerto di Sottocornola
su You Tube: un omaggio ai mitici anni ’60

In occasione di Expo 2015, il “filosofo del pop” pubblica in rete tre tra le sue più apprezzate iniziative con gli studenti: martedì 31 marzo si chiude con un omaggio ai favolosi anni ’60 dei Beatles e di Bob Dylan,  e le canzoni di Mina e Battisti, Guccini e I Corvi, Ben E. King e Morandi, la Pavone e Patty Pravo. Un viaggio attraverso la mitica decade del boom e delle vacanze al mare, della contestazione studentesca e del primo femminismo, nella quale una intera generazione acquistò coscienza di sé attraverso  musica, cinema, poesia e nuovi media.

Gli adorabili anni ’60
www.synpress44.com

Claudio Sottocornola per Expo 2015: “Adorable Sixties”
su You Tube da martedì 31 marzo!

synpress44.blogspot.it

“Adorable Sixties”, su You Tube la terza ed ultima parte
delle lezioni concerto di Claudio Sottocornola

suonalancorasam.wordpress.com

Sottocornola: “Una notte in Italia” su SenzaBarcode

Una notte italiana: le lezioni concerto di Claudio Sottocornola
www.senzabarcode.it

13-Lezioni-concerto-Sottocornola

“Una notte in Italia” Usb su mat 2020.com

Athos di MAT2020 (www.mat2020.com): CLAUDIO SOTTOCORNOLA: Una notte in Italia USB
athosenrile.blogspot.it

08-Lezioni-concerto-Sottocornola

Il filosofo del pop parla di talent, talk, reality
e linguaggio televisivo agli studenti in autogestione

Claudio SottocornolaClaudio Sottocornola terrà mercoledì 18 marzo 2015 agli studenti del Liceo scientifico
“L. Mascheroni” di Bergamo, nel corso di una giornata di autogestione, una lezione dal titolo “Talent, talk, reality: comunicazione televisiva e semplificazione dei linguaggi”. L’intervento si propone di analizzare le attuali tendenze della comunicazione televisiva, le nuove antropologie da essa disegnate, le prospettive aperte per il futuro. Passando in rassegna le principali teorie critiche, ma anche attraverso l’analisi dei format di successo internazionali e  delle nuove modalità di accesso e di fruizione del mezzo, il “filosofo del pop” condurrà gli studenti alla scoperta dei meccanismi di persuasione e identificazione occulti e pervasivi che caratterizzano la comunicazione mediatica contemporanea, nel tentativo di contribuire alla costruzione di un approccio più critico e consapevole ai mezzi di comunicazione di massa, con particolare attenzione alle nuove modalità interattive sollecitate dal Web.
Continua a leggere

Miss(ing) Italia, nuova lezione concerto di Sottocornola su
You Tube, un omaggio alla Festa della Donna 2015

In occasione di Expo 2015, il “filosofo del pop” pubblica in rete tre tra le sue più apprezzate iniziative con gli studenti: sabato 28 febbraio, in omaggio alla imminente Festa della Donna, tocca a “Miss(ing) Italia”, un’indagine sulla evoluzione dell’immagine femminile nella canzone italiana, attraverso la rivisitazione live del repertorio delle grandi interpreti, da Mina alla Nannini, dalla Pavone alla Vanoni, dalla Rettore a Mia Martini, da Irene Grandi alla Pausini. Un viaggio attraverso i decenni tra musica, storia, costume e filosofia.

Miss(ing) Italia!
www.synpress44.com

“Miss(ing) Italia (Immagine della donna)”, secondo appuntamento su YouTube per le lezioni-concerto di Claudio Sottocornola
suonalancorasam.wordpress.com

Sottocornola, intervista su Wall Street International

Sanremo? Tutta questione di filosofia…

Claudio_Sottocornola_omaggia_Modugno_82377b_c

Il filosofo del pop presenta “Una notte in Italia” a RCB

Claudio Sottocornola presenta

news_foto_41053_rcb

Claudio Sottocornola per Expo 2015
Le lezioni concerto su YouTube

In occasione dell’Esposizione Universale 2015, il “filosofo del pop” pubblica in rete tre tra le sue più apprezzate iniziative con gli studenti: tra musica, storia, costume e filosofia, uno sguardo all’identità nazionale e all’eccellenza italiana. Si incomincia con “La chiamavano Bocca di Rosa”, dedicata ai Cantautori.

Le lezioni-concerto su YouTube
www.synpress44.com

Le lezioni concerto di Claudio Sottocornola approdano su You Tube
suonalancorasam.wordpress.com

“Una notte in Italia” su chiavetta USB,
dall’unità nazionale a Expo

Comunicato Stampa

Sottocornola.Una-notte-in-Italia-booklet-evento

Sottocornola, Una notte in Italia booklet

Vai alla galleria d’immagini –>

- Una notte in Italia, Post Scriptum.pdf
- Una notte in Italia, comunicato stampa.pdf
- Progetto e Liceo Mascheroni.pdf

Claudio Sottocornola in ‘Una notte in Italia’,
finalmente su USB: Bergamo 20 dicembre

presentazione_chiavetta_USB_dicembre_2014

Sabato 20 dicembre a Bergamo il ‘filosofo del pop’ presenta con una delle sue inconfondibili lezioni-concerto con gli studenti del Liceo Mascheroni il progetto musicale dedicato all’Unità d’Italia, ora in uscita su supporto per Pc. Mac e Tv.
Continua a leggere ->

Sottocornola al Carroponte di Sesto San Giovanni

Nell’ambito della rassegna “Il tempo delle donne”, organizzata da Rcs-Corriere della Sera, domenica 21 settembre alle 19.45 si terrà al Carroponte di Sesto San Giovanni una tavola rotonda sul tema “Le donne nella musica oggi tra emancipazione e mercificazione”. Claudio Sottocornola interverrà con una relazione dal titolo: “Per una ermeneutica diacronica del femminile nella canzone popolare italiana dagli anni ’50 ad oggi”.
 
sottocornola_carroponte_tempo_delle_donne
 
 TAVOLA ROTONDA: Le donne nella musica oggi tra emancipazione e mercificazione
Domenica 21 settembre alle 19.45 al Carroponte si terrà un incontro che verterà sul tema delle donne come produttrici o prodotto del mercato musicale di oggi. Continua a leggere –>

Augusto Maraffa

“I’m always shy with beautiful strangers, and when you’ve got to know them,

 they have gone away”

Anonymous

Augusto_Maraffa

Augusto Maraffa

1932-2014

E’ mancato improvvisamente mercoledì 20 agosto il grande amico e collaboratore free-lance Augusto Maraffa. Fotografo e grafico pubblicitario, iniziò al Lido di Venezia a scattare foto negli anni della “Dolce vita” e si perfezionò poi integrando le più diverse competenze nel vasto campo dell’Editoria, fra Milano, Venezia e Bergamo, ove approdò sul finire degli anni ’80 presso l’Editrice Velar, che divenne per lui una specie di “seconda famiglia”. Proverbiale la sua estrema cura nel seguire la grafica dei volumi che gli venivano affidati, realizzando, per esempio, splendide copertine caratterizzate dalla perfezione in ogni minimo dettaglio. Ma non ha mai abbandonato la sua appassionata attività di fotografo. Personalmente ho avuto modo di apprezzare le sue qualità di esteta dell’immagine, avendolo, come amico, avuto presente a diverse mie iniziative e lezioni-concerto che ha immortalato in splendide immagine di cui mi ha fatto generosamente dono. Ora, mentre stavo lavorando all’ennesimo progetto in collaborazione con la scuola e la Terza Università di Bergamo, ove rintracciavo molti dei suoi scatti che rimarranno a testimonianza, una improvvisa e inaspettata telefonata: Augusto Maraffa non è più fra noi.

Sono convinto che ha raggiunto quella luce che ha cercato di immortalare in ogni suo scatto e che ora lo avvolge.

Claudio Sottocornola

 

 

Sottocornola_Maraffa

Sottocornola a Ischia con le “foto del pensiero”

ischia_locandina_luglio_2014

 

Il giardino di mia madre e altri luoghi
Claudio Sottocornola a Ischia con le ‘foto del pensiero’
www.synpress44.com

Ischia presentazione luglio 2014

 

Arriva a Ischia, nella splendida cornice dell’Hotel Parco Conte di Casamicciola, il percorso di immagini fotografiche proposto in giro per la penisola da Claudio Sottocornola, filosofo e artista attento ai diversi linguaggi della contemporaneità, che si muove tra musica, filosofia e immagini nella sperimentazione multimediale,  e decide con “Il giardino di mia madre e altri luoghi” di ricordare la madre mancata in anni recenti con un viaggio fra i paesaggi dell’anima.
Continua a leggere

Sottocornola e i Mondiali

Sottocornola_Mondiali
In occasione dei Mondiali di calcio, Claudio Sottocornola è stato interpellato dalla nota web magazine L’isola della musica italiana e dall’emergente La zattera del pensiero per un’intervista sul rapporto fra sport e canzone popolare in  Italia. Ne è nato un inedito divertissement sulla cultura popular che lega sport e musica leggera, ripreso anche dal celebre blog cinematografico Sunset boulevard. Buona lettura!

Abbiamo incontrato il Prof. Claudio Sottocornola per farci raccontare di un suggestivo binomio.
www.lisolachenoncera.it

Sport e canzone, nell’anno dei Mondiali
www.zatteradelpensiero.it

Sport e canzone, nell’anno dei Mondiali
suonalancorasam.wordpress.com

Have you ever seen the rain?

Locandina-Sottocornola_lezione-concerto-aprileProgramma

Omaggio a Frank Sinatra:
I’ve got you under my skin
(C. Porter), 1936

Omaggio a Juliette Gréco:
Les feuilles mortes
(Kosma-Prévert), 1945

Omaggio a Claudio Villa:
Buongiorno tristezza
(Ruccione-Fiorelli), 1955

Omaggio a Rita Pavone:
Cuore (Rossi-Mann-Weill), 1963

Omaggio a Gino Paoli:
Sapore di sale (Paoli), 1963

Omaggio a Roberto Vecchioni:
L’uomo che si gioca il cielo a dadi
(Vecchioni), 1971

Omaggio a Joan Baez:
Here’s to you (Morricone-Baez), 1971

Omaggio a Patty Smith:
Because the night (Springsteen-P.Smith), 1978

Omaggio a Miguel Bosé:
Si tu no vuelves (Ferrario-Grilli-Bosé), 1994

Omaggio a Gianna Nannini:
Meravigliosa creatura (Nannini-Redeghieri), 1995

Omaggio a Marco Mengoni:
Credimi ancora (Mengoni-Fabiani-Calabrese), 2010

Omaggio ad Arisa:
La notte (Anastasi), 2012

Omaggio a Lucio Dalla:
L’anno che verrà (Dalla), 1979

Le poesie lette dagli studenti del Liceo scientifico “L. Mascheroni” di Bergamo sono tratte da “Giovinezza… addio. Diario di fine ‘900 in versi” (Velar) e da “Nugae, nugellae, lampi. Quaderno di liceo” (Velar) di Claudio Sottocornola.

Dal web:
Hasta Siempre
Dieci anni di lezioni-concerto con Claudio Sottocornola
www.synpress44.com

“Hasta siempre!”, Claudio Sottocornola celebra dieci anni di lezioni-concerto
suonalancorasam.wordpress.com

Hasta Siempre: dieci anni di lezioni-concerto con Claudio Sottocornola
ferroetabacco.blogspot.it

Dieci anni di lezioni concerto del filosofo del pop

hasta-siempre-marzo

Hasta siempre
(Quando la filosofia incontra la canzone pop, rock e d’autore)

Lo spettacolo che  celebra   dieci anni di lezioni-concerto sul territorio
del “filosofo del pop” Claudio Sottocornola

Dieci anni di lezioni-concerto sul territorio sono un traguardo rilevante per un docente-giornalista che ha provato con successo a trasferire la canzone pop, rock e d’autore dall’ambito del puro intrattenimento e consumo a quello della formazione, della riflessione critica, della ricerca, condotta in totale libertà da vincoli e manierismi prevalenti nel panorama ormai dominato da talent e mercato di genere. Continua a leggere

Dicono di lui…

locandina-hasta-siempre-marzoUn rapporto osmotico lega la canzone originaria a quella che  Claudio  restituisce  a  chi lo ascolta: egli si fa tramite, e il collegamento “umano” tra passato  e presente,  rende  vivo un tassella di storia. Claudio Sottocornola è un “orco” di blochiana  memoria: il  corpo della canzone  è per lui preda succulenta, e con la stessa voracità di sapere e conoscenza  con cui lo azzanna  e lo gusta,  così egli riconsegna al pubblico  la sua e la nostra Storia.

Donato Zoppo, Nota critica a L’appuntamento / collection, aprile 2008

 

C’e, infine, la ragnatela di artisti totali che operano mischiando  non solo i generi  musicali,  con  sperimentazioni  di vocalita  a volte  davvero grandi, ma intrecciando le varie espressioni artistiche (musica, arte, poesia) con un usa davvero interessante delle note musicali. II caso di Claudio  Sottocornola,  bergamasco,  è  uno  di  questi…  E  il   rapporto scuola-musica può non solo arricchirsi, se personaggi e cantanti (e insegnanti)  come  Sottocornola  continuano  la foro missione  artistica, ma fare da battistrada affinchè la scuola diventi finalmente in ltalia una cosa matura e ricca nel rapporto fondamentale  con la musica, cosi come del resto vanno predicando  da tempo fior di musicisti  come il  già citato Riccardo Muti, Uto Ughi, e tanti altri.

Michele Fumagallo, Alias (50), dicembre 2009

 

Le conferenze-spettacolo di Sottocornola risultano dunque trasversali ai generi (rock, pop, jazz, cantautorato),  epoche, alla stessa divulgazione  musical-teorica,  discendenti  da  assai  probabili  ottime  letture,  altrettante  teorizzazioni,  e ascolti,  se  possibile,  ancora  di  più… Uiteriori   punti  di  forza  del  professore­cantante bergamasco  sono … il magnetismo  naturale (qualcosa  a metà strada tra Mina,  il  guru  e il  filosofo  peripatetico  che  non  se la tira),  la limpidezza espositiva  (ben lungi dalla  prosopopea  professorale),  i modi perbene  che in tempi starnazzanti come i nostri (che si parli di Sanremo, di politica o di cucina è lo stesso),  non è malaccio.  Se vi incuriosiscono  fatti, misfatti e protagonisti
della storia della canzone  tout court, riassunti in forma densa rna non ingessata, il “meglio” di Sottocornola – esteta del pop – potrebbe fare al caso vostro.

Mario Bonanno, La Brigata Lolli, gennaio 2013

 

Claudio  Sottocornola  è  un  intellettuale,  un  filosofo,  un  seminatore,  un  divulgatore, un musicista. Non sto parlando  della categoria dei “tuttologi”, ma di una sintesi di skills, una risultante positiva messa al servizio di una comunita ricettiva.  Il professor  Claudio  vive a contatto  con i giovani, ma non solo, essendo l’insegnamento  rivolto a chiunque abbia voglia di scoprire o approfondire argomenti poco noti o… male interpretati,  e quindi non esistono costrizioni generazionali.  Per tutti Claudio  Sottocornola  e “II filosofo del pop” [...] E mentre lui racconta, spiega, canta e interagisce con i presenti, scorrono le immagini di una vita, per chi ha già abbondantemente   vissuto,  e  si  aprono  nuovi orizzonti,  per chi è all’inizio  del percorso  ed è interessato a scoprire le proprie radici.

Athos Enrile, MAT2020, maggio 2013

Claudio Sottocornola alla Feltrinelli di Bergamo



Nel naufragio del contemporaneo, quale direzione, quale canto?

Intervengono:
Pr.ssa Irene Kalb, Ordinaria di Filosofia e Storia Liceo scientifico “L. Mascheroni”, Bergamo;
Dr.ssa Donatella Merigo, Lettrice

Stella Polare alla Feltrinelli
il nuovo libro di Claudio Sottocornola

Stella Polare:
il nuovo libro di Claudio Sottocornola alla Feltrinelli di Bergamo giov. 27 marzo

Bergamo:
Claudio Sottocornola presenta “Stella Polare” alla Feltrinelli

Il Giardino di mia madre e Stella Polare:
Claudio Sottocornola alla Biblioteca Caversazzi di Bergamo

Presentazione del Libro “Stella polare”
e inaugurazione della Mostra Fotografica
“IL GIARDINO DI MIA MADRE”
di
CLAUDIO SOTTOCORNOLA
Biblioteca Caversazzi, via T. Tasso 4 Bergamo
Sabato 15 Febbraio 2014, ore 18.00
La mostra sarà attiva fino a Venerdì 28 Febbraio 2014.

Il Giardino di mia madre e Stella Polare
Claudio Sottocornola alla Biblioteca Caversazzi
www.synpress44.com

Il giardino di mia madre e Stella Polare: Claudio Sottocornola alla Biblioteca Caversazzi
www.synpress44.blogspot.com

Bergamo: inaugurazione della mostra “Il giardino di mia madre e altri luoghi”di Claudio Sottocornola
www.suonalancorasam.com

Presentazione del nuovo libro
di Claudio Sottocornola, “Stella polare”.

Stella Polare
Doppia presentazione bergamasca per il nuovo libro di Claudio Sottocornola www.synpress44.com

Stella Polare: doppio appuntamento orobico per il nuovo libro del ‘filosofo del pop’ Claudio Sottocornola
www.synpress44.blogspot.com

Bergamo: presentazione del nuovo libro di Claudio Sottocornola, “Stella polare”
www.suonalancorasam.com

News su “Giovinezza… addio. Diario di fine ’900 in versi”


INTERCULTURAL HORIZONS: DANIEL DRAGOMIRESCU

ORFISM, EXISTENTIALISM AND POETIC CONFESSION
From a declared and asserted aesthetic perspective of the symbolism represented by Paul Verlaine (1844-1896), the author of the well-known slogan “Music beyond every-thing…”, the poetry seems to be a nearly perfect synonym for music. Indeed, poetry is music, but, at the same time, it also represents a confession, a “memoir” of a life and of an age.
Leggi tutto l’articolo >>

“Il giardino di mia madre” a Siderno (RC),
Libreria Mondadori, Sala Calliope

Sarà inaugurata mercoledì 7 agosto, alle ore 18.30, per concludersi martedì 13, presso la Sala Calliope della Libreria Mondadori di Siderno (RC, Centro Commerciale la Gru), la mostra fotografica Il giardino di mia madre e altri luoghi del filosofo, artista e performer Claudio Sottocornola.
La presenza dell’autore sarà un’occasione per riprendere il discorso intrapreso negli anni passati proprio presso il Salotto Letterario della Mondadori, dove aveva già intrattenuto il suo pubblico con eventi a cavallo tra filosofia, musica, letteratura e arti visive, in nome di quella interdisciplinarietà che esprime da tempo, nella sua ormai lunga attività.

Continua a leggere>

“Il giardino di mia madre” su Orobie di agosto

Ancora su “Il giardino di mia madre e altri luoghi”


Continua a leggere –>

Working Class: altre news

Continua a leggere –>

Sottocornola incontra gli studenti polacchi del
Liceum im. Komisji Educacji Narodowej
di Cracovia, con gli studenti della classe 4I del
Liceo scientifico Lorenzo Mascheroni di Bergamo

Ho trascorso la mia vita ad Istanbul, sulla riva europea, nelle case che si affacciavano sull’altra riva, l’Asia. Stare vicino all’acqua, guardando la riva di fronte, l’altro continente, mi ricordava sempre il mio posto nel mondo, ed era un bene. E poi, un giorno, è stato costruito un ponte che collegava le due rive del Bosforo. Quando sono salito sul ponte e ho guardato il panorama, ho capito che era ancora meglio, ancora più bello vedere le due rive assieme. Ho capito che il meglio era essere un ponte fra le due rive. Rivolgersi alle due rive senza appartenere.

Oran Pamuk, Istanbul, 2003

Venerdì 12 aprile dalle ore 10.00 alle 12.00, presso il Laboratorio di Informatica del Liceo scientifico “L. Mascheroni” di Bergamo – nell’ambito del Programma Internazionale “Countries without frontiers, 26th Exchange” – Claudio Sottocornola incontra gli studenti del Liceo “Komisji Educacji Narodowej” di Cracovia, a conclusione della loro permanenza a Bergamo. Continua a leggere

News in rete

www.ecolenet.it

www.cremaonline.it

“Il giardino di mia madre” a Palazzo Berva,
Comune di Cassano D’Adda (Milano)

per te, a dieci anni dalla partenza, con immutato affetto

i tuoi figli, Augusta e Claudio

Il giardino
di mia madre
e altri luoghi

Claudio Sottocornola

Inaugurazione: Sabato 16 marzo ore 17,30

mostra fotografica 16 marzo – 1 aprile 2013
Palazzo Berva, Via Verdi 26
Cassano d’Adda (Milano)

Slide show Giardino
Testi critici Giardino
Student’s papers Giardino 3L
Student’s papers Giardino 3I

Il giardino di mia madre” a Casa Berva, Cassano D’Adda

Sembrerebbe, il giardino, un tema desueto e, figurativamente, atto ad essere rappresentato secondo scontati cliché, ma così non è per “Il giardino di mia madre e altri luoghi”, 250 scatti fotografici in cui Claudio Sottocornola, autore attento ai diversi linguaggi della contemporaneità, che si muove tra musica, filosofia e immagini nella sperimentazione multimediale,  decide di ricordare la madre mancata in anni recenti con un percorso fra i paesaggi dell’anima. Continua a leggere

Sanremo e dintorni: Sottocornola risponde su Festival ieri e oggi, “Working Class”, PFM, cibo e canzonette…


www.ecodibergamo.it
www.turismodelgusto.com
www.dasapere.it
www.dasapere.it
www.lisolachenoncera.it
www.magmazone.it
www.bergamo.info

“Il giardino di mia madre” a Brescia

Giovedì 3 gennaio a Brescia, presso la Sala SS. Filippo e Giacomo (Via delle Battaglie, 61), su organizzazione di Alessia Biasolo e Renato Hagman, verrà inaugurata, alle ore 17.30, la mostra fotografica Il giardino di mia madre. Fotografie di Claudio Sottocornola.
Continua a leggere–>

Working Class! Ora
in Box con 5 DVD
a tiratura limitata!!!

Sabato 22 dicembre presso il Liceo scientifico “L. Mascheroni” di Bergamo,  a chiusura di un laboratorio didattico che ha coinvolto gli studenti della scuola in sinergia con la Terza Università di Bergamo, Claudio Sottocornola presenterà il cofanetto “Working Class”, con una sintesi in 5 DVD delle sue lezioni-concerto sul territorio dal 2004 al 2012, in cui egli utilizza la canzone pop, rock e d’autore come strumento di ricostruzione della storia sociale e del costume del Secondo Novecento. L’esperienza, che lega territorio, Rete e multimedialità, è quindi ora disponibile anche nel prezioso cofanetto a tiratura limitata, che propone i 5 percorsi base delle lezioni-concerto di Sottocornola: “Teen-agers di ieri e di oggi”, “Decenni”, “Anni ‘60”, “Cantautori”, “Immagine della donna e canzone”. L’occasione della presentazione agli studenti, viene arricchita anche dalla pubblicazione sul sito dell’autore www.claudiosottocornola-claude.com delle relazioni critiche degli alunni di alcune classi quarte e quinte del Liceo Mascheroni che hanno partecipato al laboratorio didattico di “Working Class” fra il 2011 e il 2012, sia nella veste di recensori, giornalisti, e storici attenti al rapporto fra musica, società e costume, sia come performer nel corso delle lezioni-concerto tenute presso l’auditorium della Provincia di Bergamo, e per questo verranno premiati  con  alcune produzioni multimediali del filosofo del pop.

info@cld-claudeproductions.com

Claudio Sottocornola in 5 DVD

Il fortunato progetto web del filosofo del pop diventa un box set: il meglio delle lezioni-concerto dedicate alla musica e al costume italiano. Un documento esclusivo, girato in presa diretta con il contributo del pubblico, con il lavoro ermeneutico del docente lombardo. Presentazione il 22 dicembre a Bergamo (continua…)

    

Teen-agers di ieri e di oggi

Decenni

Anni ’60        

Cantautori

Immagine della donna e canzone

Working Class – Stampa

Una breve rassegna, “the best” di quanto è stato scritto dai giornali sulle lezioni-concerto di “Working Class”…
Continua a leggere –>

Working Class – Web

Pochi link utili per comprendere meglio lo “spirito” di “Working Class”: gli altri cercateli voi navigando…
Continua a leggere

Working Class – Testi critici

Qualche riflessione più approfondita?

- Claudio Sottocornola, Non voglio essere un poeta… ciò che voglio fare è ballare (Prince, D.M.S.R.)
- Donato Zoppo, Claudio Sottocornola Claude: ‘orco’ e ‘sciamano’ in viaggio tra musica, storia e costume
- Michele Fumagallo, Scuola di note
- Claudio Sottocornola, La lunga estate degli anni ’60
- Antonio Falcone, Working Class, scorre in musica il nostro continuo divenire
- Alessia Biasolo, L’immagine della donna nella canzone

Working Class – Students’ papers

Alcuni studenti del Liceo scientifico “L. Mascheroni” di Bergamo hanno seguito le lezioni-concerto di “Working Class” via web o sul territorio, e si sono improvvisati critici e giornalisti, esprimendo attraverso articolate relazioni le loro impressioni e, soprattutto, quanto hanno appreso dall’esperienza in rapporto alla Storia della musica, ma anche della società e del costume italiani del Secondo Novecento. Ve le proponiamo con l’impaginazione grafica scelta dai giovani autori che – occorre sottolinearlo – sono studenti di 17-18 anni e, nati perciò a metà degli anni ’90, si sono accostati spesso per la prima volta ad interpreti ed autori della canzone italiana, di cui talvolta avevano solo sentito parlare. Le loro relazioni sono perciò un documento eccezionale per comprendere gli esiti, per qualcuno, di questo primo approccio, ed apprezzare la varietà delle prospettive da cui guardano alla canzone e i diversificati interessi che esprimono, mentre accolgono la proposta di lezioni-concerto del loro docente-interprete.
Continua a leggere –>

Ancora Natale? Gli auguri del filosofo del pop

* Una riflessione fra speranza e quotidiano, fra pensiero e sentimento, che il filosofo del pop ha regalato al pubblico per “il prossimo Natale”…

da L’Angelo in Famiglia, dicembre 2012

L’intervista del filosofo del pop sul Natale di oggi, consumistico e superficiale, e sulla             possibilità per ogni persona di passare dal consumo al dono, dal disamore al riconoscimento dell’altro nella memoria della “nascita”…

da Il Cenacolo, dicembre 2012

Working Class

L’immagine della donna nella canzone

Ultimo appuntamento con ‘Working Class’, il suggestivo web-concert tematico ideato e interpretato dal ‘filosofo del pop’ . Martedì 31 luglio sarà disponibile in rete la quinta sezione del nuovo progetto, dal territorio a internet (continua…)

L’immagine della donna nella canzone

Ripercorrere la storia della canzone italiana è interessante quanto ripercorrere la storia d’Italia attraverso la canzone. Un calembour che, in realtà, intreccia altre storie, quelle di ciascuno di noi Continua a leggere

Working Class

Cantautori
Dalla e Battisti, De Gregori e Venditti, Ruggeri e Tenco: la canzone d’autore italiana interpretata dal ‘filosofo del pop’ nel nuovo ‘web-concert’ tematico ideato dall’intellettuale lombardo. Sabato 30 giugno sarà disponibile in rete la quarta e penultima sezione del nuovo progetto, dal territorio a internet (continua…)

Working Class, scorre in musica il nostro continuo divenire

Con l’appuntamento di sabato 30 giugno, Cantautori, Working Class, trasferimento dal territorio al web, delle lezioni concerto tenute da Claudio Sottocornola dagli anni’90 in poi, si appresta alla sua conclusione, il prossimo mese, con la puntata incentrata sulle interpreti femminili. E’quindi possibile ora tirare le somme Continua a leggere

Working Class

Anni ’60
Si intitola ‘Anni ’60′ la terza parte del nuovo progetto web del ‘filosofo del pop’: giovedì 31 maggio sul sito www.claudiosottocornola-claude.com sarà visibile la lezione-concerto dedicata ad un periodo in cui si affacciavano alla ribalta personaggi come Bob Dylan e Allen Ginsberg, Andy Warhol e Lou Reed (continua…)

La lunga estate degli anni ’60

Ci sono nella storia umana età che perdono il loro carattere contingente e determinato e si caricano dei significati del mito, col suo potere evocativo, catartico e aggregante. Tali sono, per esempio, l’età di Pericle in Grecia e il Rinascimento italiano. Continua a leggere

Scuola di note
L’artista bergamasco ha pubblicato il libro e cd «Giovinezza… Addio – Diario di fine ’900 in versi». All’interno una ricerca su venti canzoni italiane, dalla Caselli a Venditti

«La musica è inspiegabile. In ultima analisi, incomprensibile. Ma è possibile insegnare come aprire le porte al rapimento. Si può e si deve. Insegnare la musica ai giovani è un dovere etico». Sono parole di Riccardo Muti in occasione delle sue recenti polemiche sullo stato dell’educazione musicale in Italia. Continua a leggere

Working Class

Decenni
Si intitola ‘Decenni’ la seconda parte del nuovo progetto web del ‘filosofo del pop’: lunedì 30 aprile sul sito www.claudiosottocornola-claude.com sarà visibile la lezione-concerto dedicata ad alcuni momenti chiave della storia della canzone italiana (continua…)

Claudio Sottocornola Claude:
‘orco’ e ‘sciamano’ in viaggio tra musica, storia e costume

“Il buon storico somiglia all’orco della fiaba: egli sa che là dove fiuta carne umana, là è la sua preda”. La celebre frase dello storico francese Marc Bloch è una perfetta chiave d’accesso per comprendere l’opera di approfondimento e divulgazione che Claudio Sottocornola Claude svolge sulla canzone italiana. Continua a leggere

Working Class

Teen-agers di ieri e di oggi
Dal territorio al web, le lezioni-concerto del filosofo del pop arrivano on line: a partire da sabato 31 marzo, ogni ultimo giorno del mese il professore-performer renderà disponibile il suo imponente archivio video dal nuovo sito www.claudiosottocornola-claude.com. Si comincia con ‘Teen-agers di ieri e di oggi’ (continua…)

Non voglio essere un poeta… ciò che voglio fare è ballare.
Prince, D.M.S.R.

Ho sempre avvertito il fascino dell’essenzialità. E nella musica, da adolescente, questo ha voluto dire l’occhio di bue sulla piccolissima Edith Piaf e la sua teatrale, ingenua e mirabile gestualità, o la magnetica presenza scenica di Charles Aznavour, ma anche il carisma della Pavone anni ’70 nel suo repertorio internazionale, accovacciata sugli assi di un palcoscenico e illuminata da un riflettore che ne ingigantiva l’ombra… Sì, ho sempre diffidato di meccanismi hollywoodiani, effetti speciali e abiti di scena. Continua a leggere

Working Class – Testi critici

C’è infine la ragnatela di artisti totali che operano mischiando non solo i generi musicali, con sperimentazioni di vocalità a volte davvero grandi, ma intrecciando le varie espressioni artistiche (musica, arte, poesia) con un uso davvero interessante delle note musicali. Il caso di Claudio Sottocornola, bergamasco, è uno di questi. Continua a leggere

Tour Benevento Campobasso

Libreria Luidig: il “filosofo del pop” Claudio Sottocornola per la prima volta a Benevento
Venerdì 20 gennaio alla Luidig prima presentazione campana per il ‘filosofo del pop’. Il poliedrico uomo di cultura lombardo presenta per la prima volta nel Sannio la sua multiforme opera, tra filosofia, musica e spiritualità Da ‘Eighties’ a ‘I trascendentali traditi’: Claudio Sottocornola a Benevento (continua…)

B-Magazine, Un filosofo pop che strizza l’occhio al Medioevo…(estratto)
…Il tentativo di Sottocornola di tradurre i suoi studi in recitals e di aprire la filosofia ai linguaggi, più prossimi ai giovani, del cinema e della musica, è da questo punto di vista emblematico. Più che stravolgere la figura canonica del professore ingessato, si tratta di rompere con l’idea di una tradizione culturale legata esclusivamente ad una trasmissione verbale e libresca, chiusa agli stimoli concettuali propri di altri linguaggi. Per consentire al professor Sottocornola di approfondire gli aspetti del suo discorso che abbiamo trovato più convincenti e per chiarire quelli che hanno stimolato l’ipercriticità tipicamente bmagazineriana, improvvisiamo un Tribunale dell’Inquisizione popfilosofico nei solenni spazi della Luidig. Per consentire una registrazione audio di buona qualità si chiudono le porte. Sembra una vera congiura, come il professore non manca di notare con un ampio sorriso. Ci concede di buon grado un’ora del suo tempo e risponde a tutte le domande. Di seguito, i verbali del nostro Processo a Sottocornola, dal vago sapore di una quaestio scolastica, tanto amata dai trascendentalisti medievali…
Intervista a Claudio Sottocornola di Guido Bianchini e Alessandro Paolo Lombardo (versione audio integrale)

Audio MP3

Magmazone, “I trascendentali traditi”: L’ultimo libro
di Claudio Sottocornola, il maestro del cuore

di Francesca De Michele
Era ora che Claudio Sottocornola giungesse anche a Benevento e chi è stato presente all’incontro tenuto nella saletta della libreria Luidig il venti gennaio, credo che abbia avuto la sensazione di tornare indietro con gli anni quando le ore di filosofia divenivano momenti di verità e ci facevano rientrare in noi stessi. Ci piaceva essere liberi nel leggere,
liberi nell’essere. (continua…)


Media XPress, I trascendentali traditi

di Maria Cristina Giovannitti
E’ arrivato anche a Campobasso Claudio Sottocornola, scrittore, giornalista e docente ordinario di Filosofia e Storia a Bergamo. Sabato, 21 gennaio 2012 presso la sala A×A di Palladino Company,  Sottocornola ha incontrato il pubblico molisano per presentare il suo ultimo saggio, I trascendentali traditi (2011, edito Velar, p.164).E’ definito filosofo del pop perché la sua attenzione è rivolta all’aspetto popular della filosofia (continua…)

Il bene comuneLa filosofia della cultura di massa,
intervista di Marinella Ciamarra e Paolo Di Lella:
Una conversazione con il “filosofo del pop” Claudio Sottocornola
Sabato 21 gennaio 2012, presso la sala AXA di Palladino Company, a Campobasso, si è svolto un appuntamento speciale con Claudio Sottocornola, docente di filosofia, artista grafico, interprete, poeta e saggista. Claudio Sottocornola, classe 1959, è una delle personalità più poliedriche e “irregolari” della cultura italiana
degli ultimi anni. (continua…)

Una notte in Italia

Il pane e i pesci presentati a Siderno (RC)



Il filosofo del pop alla Mondadori di Siderno con “EIGHTIES

Una passione quasi pasoliniana per il popular declinato attraverso musica, poesia, immagini: è questa la ricetta di Claudio Sottocornola, ordinario di Filosofia e Storia e docente di Storia della canzone e dello spettacolo presso la Terza Università di Bergamo, poeta, artista visivo e giornalista, ormai noto al pubblico italiano come filosofo del pop e per le sue “lezioni-concerto”, nelle quali associa la narrazione della Storia contemporanea alla interpretazione live di canzoni pop, rock e d’autore, da Vasco a Ligabue, da Battiato alla Nannini.(Continua…)

Continua a leggere

“Il pane e i pesci”, Claudio Sottocornola (Editrice Velar)

Recensione di Antonio Falcone
Sunset Boulevard

Il pane e i pesci presentati a Siderno (RC) – Stampa (estratti )

Calabria Ora
Siderno fa un salto nei favolosi anni 80
Il Quotidiano
Il meltin pot della cultura
La Gazzetta del Sud
L’immaginario collettivo degli anni Ottanta in un “collage”
Calabria Ora
La trilogia di Sottocornola

Il pane e i pesci presentati a Bergamo

Claudio Sottocornola presenta la sua quadrilogia “Il pane e i pesci”, che raccoglie scritti dal 1980 al 2010 sul sacro e sulla sua crisi, con particolare attenzione alla vita del territorio a cavallo degli anni ’80. Fra giornalismo, biografia e spiritualità il filosofo amante del “popular” e delle sue molteplici manifestazioni, affronta qui il tema di una teologia attenta ai bisogni dell’uomo contemporaneo, nel solco di una tradizione di pensiero che va da Panikkar a Mancuso.

Il pane e i pesci presentati a Bergamo – Stampa (estratti)

Il Cenacolo (10,2011)
In cerca di Dio
nella musica e nella poesia
di Andrea Coen.


Tutti gli articoli